Homepage
Persone
Comunità
Comunità
In Amazon, ci impegniamo a sfruttare la nostra scala e le nostre risorse a fin di bene per rafforzare le comunità in cui i nostri dipendenti e clienti vivono e lavorano. Lavoriamo fianco a fianco con gli attori del territorio per trovare soluzioni ad alcune delle sfide più pressanti del mondo e costruire programmi innovativi e a lungo termine che abbiano un impatto positivo e duraturo.

Comunità

Parità di accesso agli alloggi
Amazon ritiene che tutte le persone dovrebbero avere accesso a un alloggio che possono permettersi.
shutterstock-1289446864
A gennaio 2021, Amazon ha lanciato l’Housing Equity Fund, un impegno di più di $2 miliardi per preservare e creare più di 20.000 case a prezzi accessibili in tre comunità dove abbiamo un'alta concentrazione di dipendenti: La regione Puget Sound di Washington; Washington, D.C., e Arlington, Virginia, aree metropolitane; e Nashville, Tennessee. Il nostro primo impegno ha incluso più di $380 milioni in prestiti e sovvenzioni al di sotto dei prezzi di mercato alla Washington Housing Conservancy per preservare e creare fino a 1.300 abitazioni accessibili ad Arlington, Virginia. Amazon ha anche destinato più di $185 milioni in prestiti e sussidi al di sotto dei prezzi di mercato alla County Housing Authority per preservare fino a 1.000 case a prezzi accessibili nell’area di Puget Sound.
thf-housing-development
Amazon ha fatto ulteriori donazioni a sostegno degli alloggi a prezzi accessibili nel 2020. Abbiamo donato $3 milioni a quattro fornitori di servizi legali per aiutare a sostenere le famiglie che hanno bisogno di assistenza legale pro-bono per l'alloggio nelle aree metropolitane di Washington, D.C. e Arlington, Virginia. Abbiamo anche aiutato centinaia di residenti a Nashville, Tennessee, a preservare la proprietà della casa con una donazione di $2,25 milioni a The Housing Fund. Con questa donazione, The Housing Fund metterà a disposizione dei sussidi finanziari per aiutare le famiglie a non perdere la casa e mantenere una stabilità finanziaria cruciale e a lungo termine.
Amazon ha anche stanziato più di $130 milioni per i nostri partner senza scopo di lucro che si stanno adoperando per combattere il problema delle persone senza fissa dimora. Nel 2020, abbiamo aperto le porte di un rifugio permanente di otto piani all'interno degli uffici Amazon presso la nostra sede di Puget Sound, in collaborazione con Mary's Place, un fornitore di Seattle che serve le famiglie senza dimora. È il più grande rifugio per famiglie nello stato di Washington, con spazio per 200 ospiti ogni notte. La struttura dispone di una clinica sanitaria sul posto, una cucina industriale con la capacità di servire circa 600.000 pasti all'anno, aree ricreative per i bambini di qualsiasi età e uno spazio dedicato per l’assistenza legale pro-bono di persona e virtuale, review dei curriculum e lezioni online.
L’Housing Equity Fund aiuta a creare soluzioni abitative inclusive e a preservare gli alloggi esistenti attraverso prestiti al di sotto dei mutui e dei sussidi del mercato a partner di alloggi non tradizionali e tradizionali, agenzie pubbliche e organizzazioni guidate da minoranze.
"La donazione di Amazon ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo finale, ovvero permettere a più famiglie di rimanere nelle loro case, perché la proprietà della casa è la chiave per costruire ricchezza a lungo termine. Per queste famiglie, queste sovvenzioni rappresenteranno una svolta. Ci auguriamo che questo stimoli altri partner locali a farsi avanti e a donare, perché tutti traggono beneficio quando più persone possono pagare le loro bollette.”
Marshall Crawford
CEO, The Housing Fund
Amazon ritiene che nessuna famiglia dovrebbe trovarsi nell’impossibilità di far fronte alle proprie necessità di base. Nel 2020, Amazon ha fatto donazioni di prodotti e in contributi economici pari a oltre 20 milioni di pasti e a 13 milioni di beni essenziali a organizzazioni senza scopo di lucro, banchi alimentari e partner strategici. Abbiamo inoltre stanziato un totale di $6,2 milioni tramite il nostro Right Now Needs Fund, un fondo flessibile studiato per soddisfare le esigenze di base degli studenti e aiutare ad eliminare le barriere all'apprendimento. Questi fondi hanno già fornito sostegno a più di 28.000 studenti con cibo, alloggio, vestiti, materiale scolastico e articoli per l'igiene negli stati di Washington e della Virginia.
I team Operations provvedono ai bisogni di base
Nel 2020, più di 26.000 dipendenti di Amazon Operations e partner di consegna hanno identificato i bisogni nelle comunità in cui vivono e lavorano e Amazon ha donato $7,9 milioni per soddisfare questi bisogni della comunità, a sostegno di 260 organizzazioni senza scopo di lucro e di 1,6 milioni di membri della comunità a livello globale in Europa dell’Est, Italia, Francia e Regno Unito. I dipendenti dei nostri centri logistici hanno anche consegnato pasti e forniture essenziali, hanno ospitato collette alimentari, raccolte di vestiti e materiale scolastico e organizzato più di 1.000 eventi per sostenere i bisogni della comunità locale.
Azioni a sostegno della comunità in risposta al COVID-19
Dall'inizio della pandemia di COVID-19, Amazon sta aiutando i clienti, fornendo soccorso alla comunità e investendo in ricerca all'avanguardia.

Abbiamo investito decine di milioni di dollari in questi sforzi e distribuito forniture cruciali alle comunità di tutto il mondo, tra cui 4,5 milioni di mascherine, oltre 1 milione di litri di disinfettante per le mani, 140.000 camici medici, 124.000 visiere, 40.000 kit di igiene e migliaia di termometri senza contatto. Per sostenere i banchi alimentari e le assocazioni, abbiamo donato servizi di consegna di generi alimentari e pasti preconfezionati utilizzando la nostra rete di Amazon Flex Delivery e Delivery Service Partners. Abbiamo consegnato più di 12 milioni di pasti agli anziani, alle famiglie meno abbienti e ai bambini delle scuole nelle comunità di Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Singapore e Spagna. Amazon ha anche consegnato migliaia di computer portatili e dispositivi wireless per conto dei distretti scolastici agli studenti a basso reddito per sostenere la didattica a distanza.

Amazon sta sfruttando la sua scala per portare i vaccini alle persone che ne hanno bisogno. Abbiamo dato il nostro sostegno all'amministrazione Biden nel suo impegno a vaccinare 100 milioni di persone nei primi 100 giorni della presidenza, somministrando il vaccino a migliaia di persone tramite cliniche mobili nelle strutture Amazon di Washington, Virginia, e Florida. Abbiamo inoltre sviluppato un Pop-Up Vaccine Clinic Playbook per aiutare altre aziende e organizzazioni ad allestire cliniche simili di vaccinazione.

Nel 2020, Amazon ha lanciato il Neighborhood Small Business Relief Fund per fornire sovvenzioni in denaro e affitto gratuito alle piccole imprese di Seattle che avevano bisogno di assistenza. Tramite questo fondo, Amazon ha erogato $11 milioni in aiuti a più di 900 piccole imprese, sostenendo posti di lavoro locali e aiutando le piccole imprese ad affrontare le sfide economiche poste dalla pandemia di COVID-19.

Nel 2020, abbiamo lanciato la AWS Diagnostic Initiative per accelerare la ricerca su COVID-19. L'iniziativa supporta i clienti AWS che stanno lavorando a soluzioni diagnostiche e migliorando la collaborazione tra le organizzazioni impegnate a risolvere problemi simili. Come parte di questa iniziativa, Amazon ha stanziato un investimento iniziale di $20 milioni per accelerare la ricerca diagnostica, l'innovazione e lo sviluppo al fine di promuovere la nostra conoscenza comune e la rilevazione di COVID-19.

Un nuovo progetto guidato dall'Imperial College di Londra e reso possibile da AWS sta rispondendo alla “infodemica” sul COVID-19 con la creazione di una piattaforma di conoscenza globale. La piattaforma, nota come Realtime Data Analysis and Synthesis (REDASA), raccoglie dati globali su COVID-19 da oltre mezzo milione di fonti e combina l’esperienza umana con i servizi di machine learning AWS per eseguire un'analisi approfondita dei dati. Questo aiuta la comunità sanitaria a trovare dati importanti in tempo reale, a dare un senso alla mole di informazioni che arrivano e a sviluppare dei piani per accelerare la ricerca e lo sviluppo.

AWS sta fornendo all'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) tecnologie cloud avanzate e competenze tecniche per accelerare i suoi sforzi per aiutare i migranti di tutto il mondo a rimanere al sicuro durante la crisi da COVID-19. Stiamo sviluppando uno strumento di machine learning per aiutare l'OIM a raccogliere e analizzare alti volumi di contenuti relativi a COVID-19 da tutto il mondo e per fornire informazioni aggiornate sulle restrizioni alle frontiere e relative agli spostamenti. Stiamo anche aiutando l'OIM a rispondere proattivamente al crescente volume di richieste di informazioni e aiuto da parte dei migranti, migliorando un nuovo sito Web con la sua integrazione con un call center cloud multilingue e un chatbot.

Il team AWS InCommunities sviluppa iniziative innovative e a lungo termine per favorire un impatto duraturo in tutto il mondo, in particolare nelle comunità in cui costruiamo e gestiamo le nostre infrastrutture globali. Nel 2020, AWS InCommunities ha sfruttato la sua presenza globale per servire meglio le comunità locali che devono affrontare la diffusione di COVID-19, anche a Umatilla, Oregon, dove abbiamo lavorato per assicurarci che i residenti avessero accesso ai bisogni di base. Abbiamo collaborato con la Umatilla Electric Cooperative (UEC) e con Hermiston Energy Services (HES) per sostenere i residenti locali che avevano fatto domanda per un programma di assistenza al pagamento delle bollette dell’energia elettrica. Abbiamo donato oltre mezzo milione di dollari alle comunità che UEC e HES servono e abbiamo aiutato più di 1.000 famiglie a pagare le bollette. “L'efficacia e la portata del programma di assistenza al pagamento saranno amplificate dalla nostra collaborazione con AWS”, ha dichiarato Lisa McMeen, VP of Administration di UEC. “Data l’incertezza e le difficoltà causate dalla pandemia, è bello lavorare con partner fidati come AWS per mantenere la nostra comunità operativa in questo momento.” Abbiamo lavorato con i nostri partner nella regione anche per fornire pasti, kit per la didattica a distanza, computer portatili e connettività Wi-Fi ai bambini delle scuole e agli anziani.

Istruzione nel campo dell'informatica
In Amazon, crediamo nel potere dell'informatica di liberare la creatività e il potenziale umano. Sappiamo anche che, mentre il talento e la passione sono diffusi fra tutti i giovani, l'opportunità di accesso alle risorse non lo è. Ci impegniamo per ispirare i costruttori del futuro, in particolare quelli delle comunità sottorappresentate e svantaggiate. La nostra attenzione alle comunità comprende attività per aumentare l'accesso all'istruzione di alta qualità nel campo dell'informatica.
  • Amazon Future Engineer
    Amazon Future Engineer è il programma di educazione informatica firmato da Amazon, studiato per ispirare ed educare ogni anno milioni di studenti delle comunità meno abbienti in tutto il mondo, comprese centinaia di migliaia di studenti negli Stati Uniti. Gli studenti esplorano l'informatica durante il percorso scolastico e progetti concreti, in cui utilizzano il coding e i linguaggi di programmazione per fare musica, programmare robot e risolvere problemi. Amazon Future Engineer premia anche ogni anno 100 studenti con borse di studio quadriennali da $40.000 e stage retribuiti presso Amazon e rende omaggio agli insegnanti con formazione professionale e il Teacher of the Year Award per $25.000. Amazon Future Engineer rientra nello stanziamento di $50 milioni di Amazon a sostegno della formazione informatica e nelle materie STEM (in inglese: Science Technology Engineering Mathematics). Nel 2020, Amazon Future Engineer ha raggiunto più di 5.000 scuole e 600.000 studenti negli Stati Uniti. Abbiamo lanciato Amazon Future Engineer anche nel Regno Unito, in Francia e Canada, raggiungendo altri 297.000 studenti con lezioni online.
  • AWS Educate
    AWS Educate fornisce gratuitamente a studenti ed educatori risorse di didattica online e da autodidatti su cloud. Gli studenti possono completare uno qualsiasi dei nostri 12 percorsi di studi su cloud, esplorare centinaia di ore di contenuti e guardagnare così crediti formativi. AWS Educate è usato in più di 200 paesi e territori e il programma coinvolge più di 3.500 istituzioni, 10.000 educatori e centinaia di migliaia di studenti in tutto il mondo.
  • AWS Academy
    AWS Academy fornisce agli istituti di istruzione superiore un percorso di cloud computing gratuito e pronto per l'insegnamento che prepara gli studenti a ottenere le certificazioni riconosciute dal settore e i lavori richiesti nel cloud. Con la formazione e il supporto gratuiti di AWS, i formatori ottengono la certificazione AWS e insegnano i materiali di apprendimento direttamente agli studenti. Ad oggi, 1.500 formatori accreditati AWS Academy hanno tenuto corsi AWS Academy a più di 86.000 studenti in tutto il mondo.
  • Think Big Experience
    La AWS Think Big Experience incoraggia gli studenti a innovare e a pensare in grande per risolvere i problemi del mondo reale. Per realizzarla abbiamo costruito degli spazi fisici chiamati Think Big Spaces e contenuti per gli studenti di tutto il mondo. Nel 2020, l'AWS Think Big Experience ha continuato a fornire l'accesso all’educazione STEAM (Science Technology Engineering Art Mathematics) in tutto il mondo quando, a causa della pandemia, gli studenti hanno dovuto passare alla didattica a distanza.

    Ad esempio, a Mumbai, India, più di 1.600 studenti hanno partecipato al programma Think Big per continuare l'apprendimento STEAM attraverso gli smartphone e i telefoni tradizionali che abbiamo fornito. Gli studenti hanno completato 59 progetti STEAM, partecipando e vincendo concorsi scientifici online. Abbiamo aiutato gli studenti partecipanti a imparare virtualmente, fornendo a oltre 300 di connessioni per i telefoni e donando 430 tablet a quelli che non avevano accesso ai dispositivi. Il Think Big Space itinerante su ruote della regione visita regolarmente le comunità per permettere a piccoli gruppi di studenti di continuare i loro esperimenti in sicurezza.

    Negli Stati Uniti, gli AWS Think Big Spaces in Ohio e Virginia hanno fornito sessioni online con progetti interattivi di didattica a distanza in tecnologia, coding, intelligenza artificiale e machine learning per offrire opportunità e risorse agli studenti interessati alla tecnologia. Think Big Spaces ha anche sostenuto gli insegnanti e il personale locale che partecipano con le loro classi, i gruppi tech femminili e i club.
  • Girls' Tech Day
    Girls’ Tech Day è un workshop che pone l'accento sulle discipline STEAM per bambine in età scolare e giovani donne progettato per ispirare le costruttrici del futuro, presentare loro le carriere in ambito tech e le donne che lavorano nel settore tecnologico, e presentare le STEAM a ragazze che vivono in aree svantaggiate. Nel 2020, l'AWS Girls' Tech Day è diventato virtuale, e 10.000 ragazze e giovani donne interessate alla tecnologia si sono registrate per programmi di machine learning, intelligenza artificiale, coding, realtà virtuale e robotica.
  • Formazione sul cloud computing AWS
    A dicembre 2020, Amazon ha annunciato il suo impegno per aiutare 29 milioni di persone in tutto il mondo ad accrescere le loro competenze tecnologiche con una formazione gratuita sul cloud computing entro il 2025. Per arrivare a 29 milioni, stiamo espandendo i programmi esistenti progettati da AWS e ne stiamo pilotando di nuovi per soddisfare le esigenze di formazione emergenti. Questi programmi sono incentrati sulla formazione sul cloud computing perché la necessità di persone con le giuste competenze per occuparsi del cloud computing e ricoprire altri ruoli tecnici continua a crescere. Questa necessità è diventata più evidente nell'ultimo anno, quando scuole, aziende e governi hanno fatto affidamento sul cloud per mantenere in funzione le loro organizzazioni.
drba-cms-ordered-14.JPG
drba-cms-ordered-14.JPG
Soccorso in caso di catastrofi
I team di Amazon di soccorso e risposta in caso di catastrofi sfruttano l’eccellenza operativa, le tecnologie innovative e la rete logistica a livello mondiale di Amazon per fornire un supporto efficace e rapido alle operazioni internazionali volte a reagire a catastrofi naturali di ampia portata. Nel 2020, abbiamo sostenuto la risposta a 16 disastri naturali in 12 paesi e abbiamo collaborato con 53 fornitori di servizi senza scopo di lucro per dare un sostegno cruciale ai soccorritori in prima linea e ai sopravvissuti. Assieme ai clienti di Amazon, abbiamo donato più di $22 milioni in prodotti e contributi economici per sostenere le persone colpite da disastri naturali in tutto il mondo e i soccorritori impegnati nei luoghi di questi disastri. Le donazioni hanno incluso più di 12 milioni di articoli prima necessità , come mascherine, acqua in bottiglia, prodotti per la cura della persona, forniture per neonati, cibo e altri articoli essenziali.
Ultime notizie
Scopri in che modo abbiamo impiegato la nostra dimensione e cultura dell’innovazione per costruire un futuro sostenibile.