Homepage
Informazioni
Più lontano e più veloci, insieme

Più lontano e più veloci, insieme

Lettera da Kara Hurst

Si dice che il tre sia il numero perfetto. Per questo, nel terzo rapporto di Amazon sulla Sostenibilità siamo felici di comunicare alcune buone notizie, ma anche di parlare delle sfide che stiamo affrontando lungo il percorso per tener fede ai nostri impegni per la sostenibilità. Arrivati al nostro terzo anno, possiamo contare su dati molto più completi e avere un'idea di come sta procedendo il nostro piano verso la decarbonizzazione.

Sappiamo che il progresso non è lineare e se c'è un anno che ha dimostrato quanto sia difficile fare previsioni, è stato il 2020. Negli ultimi 12 mesi, ci siamo trovati di fronte a sfide senza precedenti. Nel 2020, il nostro modo di lavorare, imparare, viaggiare e vivere è stato rivisto, ridimensionato e, per certi versi, sconvolto. Questo cambiamento porta alla riflessione critica e all’introspezione collettiva. L’ultimo anno ci ha costretto a prendere coscienza di come le infrastrutture e l'ambiente creato dall’uomo hanno messo in moto impatti ambientali i cui effetti si faranno sentire per anni. Dobbiamo quindi continuare a ripensare e ricercare tecnologie, prodotti e servizi nuovi per accedere alle cose di cui abbiamo bisogno. Allo stesso tempo, poi, dobbiamo far fronte al modo in cui, a livello di sistema, il razzismo sta colpendo le persone, così come al modo in cui le comunità emarginate si trovano ad affrontare impatti ambientali negativi e sproporzionati. Dobbiamo fare di più.

Questo è l'inizio di un decennio cruciale e decisivo. La pandemia di COVID-19 si è portata via milioni di vite e ha avuto un impatto drammatico sulle nostre famiglie, sui nostri clienti, sui nostri dipendenti e sulla nostra catena di valore nel mondo. Ma ha portato anche un momento di pausa e un'opportunità di riconsiderare la resilienza sia dell'umanità che del nostro pianeta, rendendo evidente quanto siamo tutti interconnessi e interdipendenti. Tenendo presenti gli insegnamenti dell'anno passato, possiamo affrontare con successo i cambiamenti della società, evitare i peggiori impatti del cambiamento climatico e raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

La nostra determinazione è sostenuta dalla scienza, e la scienza ci dice che abbiamo un margine di tempo limitato per agire e non superare l'aumento previsto della temperatura globale di 1,5 gradi Celsius. Nel 2019, l'Intergovernmental Panel on Climate Change ha sottolineato che il mondo deve agire più rapidamente. In Amazon, ci siamo resi conto che dovevamo fare altrettanto. Da qui è nato il Climate Pledge, un impegno che abbiamo co-fondato con Christiana Figueres, artefice dell'Accordo di Parigi, per arrivare a zero emissioni nette di CO2 entro il 2040, 10 anni prima rispetto all'obiettivo stabilito dall'Accordo di Parigi.

Sappiamo che per far fronte alla crisi globale del cambiamento climatico saranno richiesti sia impegni coraggiosi e di grande entità che iniziative prese nel quotidiano. Sappiamo che tali impegni e tali iniziative sono in grado non solo di evitare che la crisi si aggravi, ma anche di creare un pianeta più bello, vivibile e respirabile, con posti di lavoro migliori e un maggiore sviluppo economico per tutti. Amazon vuole essere al centro del cambiamento, a partire da una serie di misureche stiamo mettendo in atto internamente, ed estendere queste soluzioni ai clienti, fornitori e partner di vendita.

Ci impegniamo a creare un’azienda sostenibile per i nostri clienti e per il pianeta e stiamo intraprendendo azioni importanti in questa direzione:

  • Nel 2020, abbiamo raggiunto il 65% di energia rinnovabile in tutto il nostro business e siamo diventati il più grande acquirente aziendale di energia rinnovabile del mondo. Ci stiamo muovendo velocemente per riuscire ad alimentare le nostre attività nel mondocon il 100% di energia rinnovabile entro il 2025.
  • Stiamo elettrificando la flotta deiveicoli di consegna e la rete di trasporto. Fino ad oggi, oltre 20 milioni di pacchi destinati a clienti in Nord America ed Europa sono stati consegnati con veicoli elettrici.
  • Offriamo una paga iniziale media di oltre 17 dollari l'ora nella nostra rete della logistica e benefit leader del settore per i dipendenti a tempo pieno. Stiamo anche sostenendo un aumento del salario minimo federale a 15 dollari l'ora.
  • Nel 2020, abbiamo fissato e raggiunto gli obiettivi di raddoppiare la presenza di direttori e vicepresidenti di colore. Abbiamo inoltre stabilito per il 2021 nuovi obiettivi di diversità, equità e inclusione che favoriranno ulteriormente un ambiente di lavoro in cui la diversità è il punto di forza.

Ma non possiamo, e non è nostra intenzione, far questo percorso da soli. Per creare un cambiamento duraturo e a livello di sistema per il nostro pianeta, siamo concentrati - al limite dell'ossessione - a farcene promotori anche fuori da Amazon e in collaborazione con altri. Abbiamo visto che nell'ultimo anno oltre 100 aziende hanno aderito al Climate Pledge, il che testimonia inequivocabilmente i risultati che si possono ottenere con questo tipo di collaborazione. La lista dei firmatari cresce ogni mese e al momento, insieme, i firmatari dell’accordo generano complessivamente oltre 1,4 trilioni di dollari di fatturato all’anno a livello globale, contano più di 5 milioni di dipendenti e operano in 25 settori in 16 Paesi. Siamo uniti nella convinzione che accelerare l'azione per raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040 sia la cosa giusta da fare per il nostro pianeta e per le nostre aziende.

Siamo anche impegnati a far leva su Amazon come catalizzatore, lanciando segnali al mercato e facendo da traino affinché il passaggio a un’economia low-carbon, cioè a basse emissioni di CO2, sia più veloce:

  • Abbiamo acquistato da Rivian 100.000 veicoli elettrici che saranno tutti sulla strada entro il 2030.
  • Abbiamo dato vita al Climate Pledge Fund, un investimento di 2 miliardi di dollari per sostenere lo sviluppo di tecnologie e servizi che riducano le emissioni di CO2 e aiutino a preservare il mondo naturale, e abbiamo già investito in sette aziende innovative e proiettate verso il futuro.
  • Abbiamo lanciato l'AWS Clean Energy Accelerator per aiutare le startup che si occupano di energia pulita ad avere un impatto in tempi più rapidi, accedere a ulteriori risorse ed espandere il loro raggio d'azione.
  • Abbiamo sostenuto come partner fondatore la LEAF Coalition, un'iniziativa globale nata dalla collaborazione fra pubblico e privato, che mira a raccogliere almeno 1 miliardo di dollari per proteggere le foreste pluviali tropicali del mondo.
  • Nel 2020 abbiamo lanciato Climate Pledge Friendly per aiutare i clienti a trovare prodotti sostenibili e che preservino il mondo naturale e abbiamo avviato partnership con fidati enti di certificazioni terzi per porre in evidenza i prodotti che soddisfano gli standard di sostenibilità.
A woman stands with her arms across her chest, smiling at the camera

Siamo degli irriducibili ottimisti riguardo al futuro. Sappiamo che tagliare la linea del traguardo non sarà facile, e che resta ancora molto da esplorare e da inventare, ma con passione e spirito di collaborazione, siamo convinti di poter costruire insieme un futuro migliore.

Unitevi a noi per andare più lontano e andare più veloci, insieme.

Kara Hurst
Vicepresidente Sostenibilità Mondiale

Ultime notizie
Scopri in che modo abbiamo impiegato la nostra dimensione e cultura dell’innovazione per costruire un futuro sostenibile.