Meccanismi per stabilire le priorità nel nostro lavoro

In Amazon, l’approccio alla sostenibilità è fondato su basi scientifiche e incentrato sul cliente. Per misurare e mappare i punti con maggiore rilevanza ambientale nella nostra catena di valore, utilizziamo un modello strutturato per la valutazione del ciclo di vita. Abbiamo inoltre condotto una valutazione della rilevanza della sostenibilità per identificare quali sono i punti più rilevanti, a livello ambientale e sociale, all’interno della nostra azienda.

Quantifichiamo rischi e opportunità tenendo conto delle aspettative dei clienti e delle parti interessate, delle normative, dei rischi aziendali, delle best practice industriali, delle tendenze nel reporting finanziario e di sostenibilità, nonché dei temi emergenti nelle news e sui social media.

Alcune delle problematiche sulla sostenibilità che hanno per noi la priorità più elevata sono:

  • Cambiamento climatico, efficienza energetica, energie rinnovabili e trasporto sostenibile
  • Pratiche responsabili della catena di distribuzione, ivi compresi il rispetto dei diritti umani nonché la sicurezza e il benessere dei lavoratori nella nostra catena di distribuzione
  • Gestione dei rifiuti, riciclo ed economia circolare
  • Prodotti sostenibili

Per assicurarci che la sostenibilità sia integrata nella nostra operatività aziendale, adottiamo diversi meccanismi. Integriamo pratiche sostenibili nella nostra operatività quotidiana attraverso la definizione di obiettivi, la misurazione dei risultati, l’analisi trimestrale dell’attività e dei progressi nel suo raggiungimento.

Nell’area del cambiamento climatico, in particolare, stiamo sviluppando dati e strumenti in grado di affrontare i rischi climatici sia per la nostra azienda sia per i nostri clienti. A fondamento di questo lavoro si trova la Amazon Sustainability Data Initiative (ASDI), un’autorevole fonte open source a livello globale di dati climatici, meteorologici e di sostenibilità. Questi dati, unitamente agli strumenti di analisi di AWS, consentono lo svolgimento di ricerche scientifiche di avanguardia e la proposta di servizi sempre migliori ai nostri clienti. Per esempio, grazie ai dati meteorologici NOAA disponibili in ASDI, i team di Amazon addetti ai trasporti sono riusciti a prevedere con maggiore precisione in che modo eventi meteorologici significativi (tempeste di neve, inondazioni, ondate di calore) influenzano la consegna dei pacchi ai clienti; di conseguenza, abbiamo offerto ai clienti stime di consegna più precise. Il team dell’infrastruttura di AWS sfrutta i dati meteorologici di ASDI per valutare con maggiore precisione l’impatto delle condizioni meteorologiche sui data center AWS. Stiamo sviluppando uno strumento affidabile per la valutazione e la gestione dei rischi meteorologici e climatici per le nostre risorse, il personale e l’operatività. Il nostro obiettivo finale è consentire a clienti e fornitori di utilizzare gli strumenti che stiamo sviluppando internamente per migliorare la resilienza climatica.

Ultime notizie
Scopri in che modo abbiamo impiegato la nostra dimensione e cultura dell’innovazione per costruire un futuro sostenibile.
  • Come parte dell'impegno preso con il Climate Pledge, e riconoscendo l'urgenza della crisi climatica e il suo impatto sulle comunità urbane, Amazon ha annunciato un contributo di 3,75 milioni di euro a The Nature Conservancy nel tentativo di ridurre i rischi del cambiamento climatico e aumentare la biodiversità delle specie nelle città. Il progetto inizierà a Berlino.
  • Dalla fondazione del progetto 'The Climate Pledge' dell'anno scorso abbiamo fatto nuovi investimenti in energie rinnovabili in tutto il mondo, rivelato nuovi progetti di veicoli elettrici e annunciato il nostro primo progetto Right Now Climate Fund con The Nature Conservancy.
  • Perché non è troppo tardi per sopravvivere alla crisi climatica.