Homepage
Ambiente Logistica sostenibile
Impronta di carbonio
Carbon Footprint
Carbon Footprint

Impronta di carbonio

L’impronta di carbonio aziendale di Amazon quantifica le emissioni totali di gas a effetto serra dovute alle nostre attività operative dirette e indirette. Utilizziamo un approccio all'impronta di carbonio ibrido e integrato, per trasformare i dati fisici e finanziari in una misurazione delle emissioni delle specifiche attività di business di Amazon. Grazie a questo siamo in grado di calcolare l'impatto totale che Amazon ha sul clima, individuando le attività che hanno un impatto maggiore e sviluppando strategie per raggiungere zero emissioni nette di CO2 nelle nostre attività entro il 2040.

Eliminare le emissioni di CO2 dalla nostra attività

L'impronta di carbonio di Amazon nel 2020 rispecchia la crescita del nostro business per venire incontro alla domanda crescente da parte dei clienti durante la pandemia di COVID-19. Ciononostante, abbiamo fatto progressi significativi nella riduzione dell'intensità di carbonio delle nostre attività nel 2020, a seguito degli investimenti per soluzioni che favoriscono ladecarbonizzazione su larga scala e a lungo termine. Abbiamo inoltre registrato una riduzione nelle emissioni assolute da acquisto di elettricità, un risultato ottenuto grazie ai nostri investimenti in progetti per le energie rinnovabili avviati in diverse parti del mondo nel corso del 2020. Tutto questo, nonostante l’apertura di nuove sedi, resa necessaria per tenere il passo con la crescita del business. Gli investimenti nelle energie rinnovabili hanno portato Amazon a essere il più grande acquirente al mondo di energia rinnovabile nel 2020. Abbiamo raggiunto il 65% di energia rinnovabile in tutte le nostre attività, rispetto al 42% del 2019.

Come molte società e paesi con un tasso di crescita elevato, teniamo conto sia del valore assoluto di tonnellate di carbonio nella nostra impronta sia dei cambiamenti nella nostra intensità di carbonio. La nostra metrica dell’intensità di carbonio quantifica il totale di emissioni di carbonio in grammi di carbonio equivalenti (CO2e) per dollaro di valore totale delle vendite (GMS – Gross Merchandise Sales). Si tratta di una metrica normalmente utilizzata per valutare le prestazioni su base annua, poiché fornisce un confronto relativo fra le metriche annue indipendentemente dai cambiamenti che si verificano nella nostra attività. Questa metrica è utile per valutare, nonostante la crescita del nostro business, i progressi compiuti verso l'obiettivo stabilito con il Climate Pledge di raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040.

Nonostante la significativa crescita di Amazon nel 2020 e una crescita del 19% delle emissioni in valore assoluto, la nostra intensità di carbonio totale è diminuita del 16%, dai 122,8 grammi di CO2e al dollaro di GMS nel 2019 ai 102,7 grammi di CO2e al dollaro di GMS nel 2020. Questo valore di intensità di carbonio è in linea con gli obiettivi che stiamo portando avanti tramite la Science Based Targets Initiative (SBTi), leader di settore nell'aiutare le aziende a fissare degli obiettivi di riduzione delle emissioni su base scientifica. Amazon è entrata a far parte della SBTi a maggio del 2020 e nel 2022 pubblicherà i propri obiettivi con una base scientifica, in conformità al processo di definizione degli obiettivi della SBTi.

Questo confronto annuale dell'intensità di carbonio rispecchia i primi passi avanti nella decarbonizzazione delle nostre attività, pur nella continua crescita di Amazon come azienda. Quasi la metà dei miglioramenti alla nostra intensità di carbonio è dovuta agli investimenti in energie rinnovabili e ai miglioramenti dell'efficienza operativa. Un terzo dei miglioramenti rispecchia un cambiamento nei comportamenti di clienti e dipendenti in seguito alla pandemia di COVID-19. Nel 2020, ad esempio, i clienti si sono recati con minor frequenza presso i nostri negozi Whole Foods Market e altri negozi fisici Amazon, preferendovi le consegne a domicilio, che generano meno emissioni. Inoltre, poichè molti nostri dipendenti hanno lavorato da casa per buona parte dell'anno, abbiamo registrato anche una riduzione dei viaggi di lavoro e degli spostamenti dei dipendenti.

Abbiamo inoltre riscontrato una riduzione della nostra intensità di carbonio a livello di distribuzione dei pacchi, prendendo in considerazione le emissioni delle nostre attività per la consegna dei pacchi a casa dei clienti. In questo calcolo, misurato in grammi di CO2e per pacco consegnato, sono comprese le emissioni generate dalle nostre attività logistiche nelle quali gli articoli vengono prelevati dagli scaffali e i pacchi vengono smistati, le emissioni del trasporto su ruota nella nostra rete e le emissioni totali prodotte dagli imballaggi utilizzati per proteggere gli articoli durante il transito. Analogamente al miglioramento della nostra intensità di carbonio complessiva, anche questa riduzione è dovuta a una combinazione dei nostri investimenti in energie rinnovabili per l'alimentazione dei nostri centri logistici, al miglioramento dell'efficienza della rete di trasporto per la consegna dei pacchi e alla riduzione dei materiali di imballaggio utilizzati per ogni pacco.

Ci vorranno diversi anni prima che i vantaggi della riduzione delle emissioni dovuti ai nostri investimenti si riflettano completamente nell’impronta di carbonio. Siamo soddisfatti di riscontrare progressi significativi in diverse aree, pur se ci troviamo ancora nella prima fase di decarbonizzazione della nostra azienda. Continueremo ad aumentare gli investimenti nelle soluzioni di riduzione delle emissioni che garantiscono un impatto su larga scala e a lungo termine, per arrivare, entro il 2040, a zero emissioni nette di CO2. Man mano che questi investimenti vengono integrati nella nostra attività, le emissioni di tenderanno a diventare indipendenti dalla crescita dell'azienda, il che si rifletterà anche nella metrica dell'intensità di carbonio. Alla fine, raggiungeremo un punto in cui le emissioni della nostra azienda crolleranno, anche se l'azienda in sé continuerà a crescere.

Confronto fra shopping online e shopping in negozio
Gli scienziati di Amazon che si occupano di sostenibilità hanno dedicato anni allo sviluppo di modelli, strumenti e metriche per misurare la nostra impronta di carbonio. La loro analisi dettagliata ha evidenziato che lo shopping online produce sistematicamente una quantità di CO2 inferiore rispetto al recarsi in auto nei negozi, poiché un solo viaggio di un furgone può far risparmiare circa 100 viaggi di andata e ritorno in auto. I nostri scienziati hanno sviluppato un modello per confrontare l’intensità di carbonio prodotta ordinando generi alimentari online su Whole Foods Market rispetto a recarsi in auto al negozio Whole Foods Market più vicino. Lo studio ha evidenziato che, sulla media dei carrelli della spesa di tutte le dimensioni, le consegne di generi alimentari ordinati online generano il 43% in meno di emissioni per articolo rispetto all’acquisto nei negozi, e i carrelli più piccoli generano risparmi ancora maggiori nelle emissioni di CO2.
Che cosa misuriamo
Utilizziamo cinque modelli che lavorano insieme per fornire una visione dettagliata della nostra impronta di carbonio.
  • An illustration of a telescope symbolizing the financial model in Amazon's carbon footprint formula.
    Modello finanziario
    Un agile modello finanziario top down che ci consente di avere un quadro d’insieme e di selezionare gli aspetti su cui dobbiamo approfondire le ricerche.
  • An illustration of an electric delivery vehicle symbolizing the transportation model in Amazon's carbon footprint formula.
    Trasporti
    Monitoriamo le emissioni generate dalla spedizione dei prodotti ai magazzini Amazon, fra un magazzino e l’altro e in uscita verso le case dei nostri clienti, i locker Amazon e altri punti di prelievo.
  • An illustration of an light bulb symbolizing the electricity model in Amazon's carbon footprint formula.
    Elettricità
    Teniamo conto dell’impatto dell’energia consumata dai nostri uffici, data center e magazzini, nonché dei benefici dell’energia rinnovabile che produciamo in tutto il mondo.
  • An illustration of an unfolded cardboard package symbolizing the packaging model in Amazon's carbon footprint formula.
    Imballaggi
    Controlliamo con attenzione i materiali e i processi utilizzati per la realizzazione di tutte le scatole, le buste e altre tipologie di imballaggio che Amazon aggiunge ai prodotti che vende.
  • An illustration of an Amazon Kindle device symbolizing the devices model in Amazon's carbon footprint formula.
    Dispositivi
    Disponiamo di un elenco dettagliato delle fasi di produzione, impiego e fine vita dei nostri dispositivi.

Empreinte carbone au niveau de l'entreprise Amazon, 2018-2020

Intensità di carbonio (grammi di CO2e per $ di GMS) 201820192020YOY%
128,9122,8 102,7-16%

Categorie di emissioni (milione di tonnellate metriche di CO2e)201820192020YoY%
Emissioni da operazioni dirette (Scopo 1)4,985,769,62+67%
Combustibili fossili4,705,579,37+69%
Refrigeranti0,280,190,25+32%
Emissioni da elettricità acquistata (Scopo 2)4,715,505,27-4%
Emissioni da fonti indirette (Scopo 3)34,7139.9145,75+15%
Emissioni da acquisti aziendali (ad esempio spese operative, viaggi di lavoro) e da prodotti a marchio Amazon (produzione, fase di utilizzo e fine vita dei prodotti a marchio Amazon)11,9515,4116,70+8%
Beni strumentali (ad esempio edilizia, server e hardware, attrezzature, veicoli)4,648,0110,52+31%
Altre emissioni indirette (ad esempio trasporto da parte di terzi, imballaggi, perdite di rete)13,8912,4415,77+27%
Emissioni complessive per gli spostamenti dei clienti per raggiungere i negozi fisici di Amazon4,234,052,77-32%
Emissioni totali44,4051,1760,64+19%
  • Metodologia del carbonio
    Maggiori informazioni sulla scienza e sulla tecnologia alla base della misurazione della nostra impronta di carbonio.
  • Dichiarazione di verifica delle emissioni di gas a effetto serra
    Leggi la dichiarazione di verifica delle emissioni di gas a effetto serra rilasciata da Apex.
Ultime notizie
Scopri in che modo abbiamo impiegato la nostra dimensione e cultura dell’innovazione per costruire un futuro sostenibile.