Homepage
Ambiente Imballaggi e prodotti
Riduzione dei rifiuti da imballaggi
Illustration of the different elements of a package surrounding an Alexa device.
Illustration of the different elements of a package surrounding an Alexa device.

Riduzione dei rifiuti di imballaggi

I nostri clienti preferiscono imballaggi riciclabili di dimensioni appropriate, che riducono i rifiuti assicurando al contempo una consegna priva di danni. Siamo impegnati nel reinventare e semplificare le opzioni di imballaggio sostenibili, adottando un approccio scientifico che include test di laboratorio, machine learning, scienza dei materiali e partnership con i produttori così da estendere il cambiamento verso la sostenibilità a tutta la catena di approviggionamento dell’imballaggio.
Iniziative per gli imballaggi sostenibili
Le nostre iniziative per gli imballaggi sostenibili riducono i rifiuti e facilitano per i clienti il disimballaggio dei prodotti. A differenza dei tradizionali negozi al dettaglio, i prodotti acquistati online non richiedono confezioni elaborate necessarie per la presentazione dei prodotti sugli scaffali. Le decisioni di acquisto online sono invece guidate dalle valutazioni basate sulle recensioni.
Frustration-Free Packaging Program
Frustration-Free Packaging Program
Il nostro programma Frustration-Free Packaging (FFP) stimola i produttori a confezionare i propri prodotti in imballaggi riciclabili al 100%, facili da aprire e pronti per la spedizione ai clienti senza l’aggiunta di un’ulteriore scatola di Amazon per la spedizione. Per certificare i prodotti che partecipano al programma FFP, aiutiamo i produttori a innovare e a migliorare la funzionalità degli imballaggi. Attraverso test sui prodotti condotti in un laboratorio all’avanguardia dedicato con sede a Seattle e nei nostri centri logistici in tutto il mondo, siamo in grado di individuare quali specifiche azioni possono intraprendere i produttori per migliorare i propri imballaggi, così da assicurare che i prodotti siano protetti lungo tutto il percorso, fino all’arrivo a destinazione presso il cliente.
Banner di certificazione Frustration-Free sull'angolo di una scatola Amazon
Buste riciclabili
Buste riciclabili
Nel 2019, abbiamo iniziato a utilizzare buste di carta imbottite completamente riciclabili che proteggono i prodotti durante la spedizione e occupano meno spazio nel trasporto. Questo assicura che le consegne ai clienti non subiscano danni e che l’imballaggio sia riciclabile con una bassa impronta di carbonio. Le buste riciclabili sono composte da quattro strati di carta e un’imbottitura solubile in acqua che utilizza componenti che si trovano normalmente nella colla impiegata per produrre il cartone. La leggera imbottitura riciclabile è stata progettata specificamente per separarsi facilmente dalla carta, in modo del tutto analogo a quello utilizzato nel processo di riciclaggio della carta per separare l’inchiostro e altri tipi di rivestimento.
Amazon's recyclable mailer
Impegnarsi con i fornitori
Impegnarsi con i fornitori
Collaboriamo con i marchi e i fornitori più rinomati per reinventare i loro imballaggi, con l’obiettivo di ridurre i rifiuti delle vendite online e migliorare degli imballaggi per consentire la spedizione dei prodotti direttamente nel loro contenitore originale. Il produttore di giocattoli Hasbro, ad esempio, ha riprogettato l’imballaggio di uno dei suoi giochi più richiesti, Baby Alive, riducendo di oltre il 50% sia la quantità di materiale utilizzato sia il volume totale dell'imballaggio del prodotto. L’azienda di alimenti per animali Hill’s Pet Nutrition ha rielaborato il proprio imballaggio per ridurre la probabilità che, durante la spedizione, i sacchetti di croccantini possano rompersi e perdere il contenuto; l’imballaggio riprogettato è stato convalidato dai test condotti da Amazon.
Three women and two men stand around a carboard container decorated with the Hill's Pet Nutrition logo. Various dogs and cats on Hill's packaging are in the background of the image.
Partnership industriali
Partnership industriali
Lavoriamo con il settore dell’imballaggio, utilizzando nuovi metodi di analisi e di test, nuovi materiali e nuovi sistemi per la realizzazione di confezioni che proteggono i prodotti dei clienti. Ad esempio, insieme ai fornitori di imballaggi abbiamo sviluppato soluzioni per i sistemi di erogazione dei liquidi per gli articoli di difficile spedizione, come i prodotti per le pulizie domestiche e quelli per la cura della persona, evitando le perdite e la necessità di imballaggi aggiuntivi necessari nel caso che queste si verifichino.
Amazon Packaging Lab a Seattle. In primo piano e fuori fuoco un dipendente di Amazon ripreso di spalle mentre guarda il monitor di un PC. Sul monitor si intravedono dei grafici. Sullo sfondo, due scatole di Amazon all'interno del laboratorio.
Frustration-Free Packaging Program in numeri
Dal 2015 abbiamo ridotto il peso degli imballaggi in uscita del 33% e abbiamo eliminato oltre 880.000 tonnellate di materiale da imballaggio, l’equivalente di 1,5 miliardi di scatole per le spedizioni.
  • 33%
    Peso in meno
    degli imballaggi in uscita
  • 880.000
    Tonnellate
    di materiale da imballaggio eliminato
  • 2 Milioni
    Prodotti
    nel nostro programma Frustration Free Packaging (FFP)
Better packaging is better for the environment
Giudicare un giocattolo dalla confezione
Come Amazon e Hasbro hanno unito le forze per progettare imballaggi migliori.

Machine learning

Che dimensioni deve avere l’imballaggio di un determinato prodotto? È davvero necessaria una scatola di Amazon? Per scoprirlo usiamo degli algoritmi di machine learning che ci consentono di scegliere le migliori opzioni di imballaggio per gli ordini. Possiamo identificare i prodotti che non necessitano di imballaggio e quali prodotti di dimensioni più contenute sono idonei alla spedizione in buste. Nei casi in cui sia necessaria la protezione di una scatola, alcuni algoritmi ci aiutano a ottimizzare la scelta di quelle più adatte ai prodotti presenti nella nostra selezione in continua evoluzione. Tramite l’ingegneria assistita dal computer riprogettiamo le scatole in modo da impiegare meno materiale, assicurandoci al contempo che gli ordini dei clienti risultino protetti. Questi miglioramenti limitano il volume di ogni spedizione, il che si traduce in una riduzione degli imballaggi non indispensabili e in un utilizzo più efficiente di ogni forma di trasporto, riducendo il carbonio a quantità inferiori e creando un impatto positivo nella nostra rete.

Utilizziamo anche il machine learning per individuare quali siano i prodotti per i quali un miglioramento anche piccolo dell’imballaggio può avere un impatto significativo sulla riduzione dei rifiuti. Abbiamo sviluppato un modello di machine learning per identificare i prodotti liquidi che presentano le percentuali più elevate di danni segnalate dagli utenti. Abbiamo poi sottoposto questi prodotti a ulteriori test condotti presso il nostro laboratorio di certificazione di imballaggio Amazon, nei quali simuliamo il trasporto di un pacco dal produttore al consumatore.

Nel corso della procedura, abbiamo collaborato con società come Rieke, un’azienda di soluzioni di imballaggio che crea sistemi di erogazione per prodotti per la cura della persona, alimentari e sanitari, al fine di ottenere dati e informazioni più approfondite sull’imballaggio dei sistemi di erogazione convenzionali, utilizzati in milioni di prodotti su Amazon. Rinforzando i materiali, creando nuovi meccanismi di chiusura che evitino la rotazione della pompa, con la sua conseguente apertura, e sigillando potenziali punti di perdita, il team di Rieke ha creato degli erogatori progettati specificamente per resistere al trasporto fino al cliente. Questi sistemi innovativi e migliorati riguardano gli spruzzatori a pistola, diffusissimi nei prodotti per la pulizia della casa e per la cura della persona, nonché gli erogatori a pompa per lozioni e schiume.

Partnership
Molte delle questioni trasversali di sostenibilità che privilegiamo in Amazon vengono migliorate attraverso partnership e iniziative di collaborazione con attori riconosciuti, competenti e innovativi del settore.
  • Logo of ista, an Amazon Sustainability partner
    Precedente
    Il prossimo

    International Safe Transit Association


    Amazon è entrata a far parte della International Safe Transit Association (ISTA), un'organizzazione che si occupa in particolare delle problematiche degli imballaggi per il trasporto. ISTA è un'associazione no profit, guidata dai membri, che stabilisce gli standard per l'ottimizzazione delle risorse negli imballaggi, progettati per essere protettivi, sostenibili ed efficaci.
  • Logo of the Sustainable Packaging Coalition, an Amazon Sustainability partner
    Precedente
    Il prossimo

    Sustainable Packaging Coalition


    Amazon è entrata a far parte della Sustainable Packaging Coalition (SPC), un gruppo di lavoro del settore dedito alla realizzazione di una visione ambientale più solida per gli imballaggi. SPC si avvale di un forte sostegno dei membri, di un approccio informato e scientifico, di collaborazioni con la catena di distribuzione e di una continua sensibilizzazione per costruire sistemi di imballaggi che favoriscano la prosperità economica e un flusso sostenibile di materiali.
Ultime notizie
Scopri in che modo abbiamo impiegato la nostra dimensione e cultura dell’innovazione per costruire un futuro sostenibile.
  • Il Climate Pledge, creato da Amazon insieme a Global Optimism, è un impegno a raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2040
  • Come parte dell'impegno preso con il Climate Pledge, e riconoscendo l'urgenza della crisi climatica e il suo impatto sulle comunità urbane, Amazon ha annunciato un contributo di 3,75 milioni di euro a The Nature Conservancy nel tentativo di ridurre i rischi del cambiamento climatico e aumentare la biodiversità delle specie nelle città. Il progetto inizierà a Berlino.
  • Dalla fondazione del progetto 'The Climate Pledge' dell'anno scorso abbiamo fatto nuovi investimenti in energie rinnovabili in tutto il mondo, rivelato nuovi progetti di veicoli elettrici e annunciato il nostro primo progetto Right Now Climate Fund con The Nature Conservancy.