Homepage
Ambiente Il cloud
Gestione delle acque
An illustration symbolizing AWS initiatives to improve water efficiency to reduce use of water for cooling data centers.
An illustration symbolizing AWS initiatives to improve water efficiency to reduce use of water for cooling data centers.

Gestione delle acque

AWS ha in corso numerose iniziative per un utilizzo più efficiente dell'acqua e una riduzione dell'impiego di acqua potabile per il raffreddamento dei propri data center. AWS sviluppa la strategia dei consumi idrici valutando i modelli climatici di ogni regione in cui è presente, la gestione e le disponibilità idriche locali, nonché la possibilità di preservare le fonti di acqua potabile.
Strategie per il consumo idrico
Valutiamo il consumo idrico ed energetico di ogni potenziale soluzione di raffreddamento utilizzando un approccio olistico, così da scegliere il metodo più efficiente.

Ogniqualvolta sia possibile, AWS utilizza una tecnologia evaporativa diretta per il raffreddamento dei data center, il che riduce in modo significativo il consumo idrico ed energetico. Nei mesi più freddi, l’aria esterna viene convogliata direttamente al data center, senza impiego di acqua. Nei mesi più caldi dell’anno, prima di essere immessa nelle sale server l’aria esterna viene raffreddata tramite un processo evaporativo che fa uso di acqua. I nostri sistemi di raffreddamento sono stati ottimizzati in modo che il consumo di acqua sia ridotto al minimo. AWS è costantemente impegnata nell’innovazione del design dei sistemi di raffreddamento. Utilizziamo i dati raccolti da sensori in tempo reale per adattarsi prontamente ai cambiamenti delle condizioni meteo.

AWS sta aumentando l’utilizzo dell’acqua non potabile ai fini del raffreddamento, con l’obiettivo di preservare le fonti di acqua potabile locali. In Virginia settentrionale, AWS è stato il primo operatore di data center autorizzato all’utilizzo di acqua recuperata con tecnologia di raffreddamento evaporativo diretto. Abbiamo stretto una partnership con Loudoun Water per mostrare i vantaggi dell’uso di acqua recuperata per applicazioni di raffreddamento industriale e abbiamo condiviso le best practice operative da noi adottate per l’impiego di acqua di recupero nei nostri data center.
Nella regione occidentale di AWS (Oregon), abbiamo stretto una partnership con un fornitore locale per utilizzare acqua non potabile in diversi data center. Inoltre, nei nostri data center AWS della California settentrionale stiamo installando a posteriori dei sistemi che fanno uso di acqua di recupero.

AWS collabora con i fornitori locali per allargare l’infrastruttura distributiva e spingere a una più rapida adozione e installazione di sistemi di raffreddamento dei data center con acqua di recupero, al fine di ridurre l’impiego di acqua potabile.

AWS sta installando in diverse regioni dei sistemi modulari per il trattamento delle acque in loco. Quando l’acqua attraversa le unità di raffreddamento evaporativo, durante l’evaporazione si depositano sali minerali che, alla fine, raggiungono un livello tale da richiedere la sostituzione con acqua fresca. Il trattamento delle acque in loco ci consente di rimuovere i sali minerali man mano che si depositano e di riutilizzare l’acqua per un numero di cicli maggiore. L’aumento dei “cicli di concentrazione” ci consente di continuare a ridurre l’approvvigionamento di acqua necessaria al raffreddamento dei nostri data center.

Nelle regioni della nostra infrastruttura in cui utilizziamo l’acqua per il raffreddamento, AWS ha sviluppato metriche per la misurazione dell’efficienza idrica che determinano e monitorano l’impiego ottimale dell’acqua per ciascuna regione AWS. Per selezionare le tecnologie di riduzione del consumo idrico più efficaci, adottiamo un approccio basato sull’uso dei dati. Le metriche sull’uso dell’acqua provenienti da ciascuna regione AWS ci consentono di valutare le tecnologie e di comprendere l’impatto a lungo termine dei nostri consumi idrici, il che si traduce in un aumento dell’efficienza che segue la crescita della nostra infrastruttura e la sua espansione in altre regioni.

Stiamo stringendo delle partnership con i fornitori per connetterci direttamente ai loro contatori d’acqua. Inoltre, stiamo installando dei contatori di proprietà per verificare in tempo reale in consumi idrici: in tal modo riusciamo a fornire ai team operativi e di sostenibilità dati sempre aggiornati. Analizzando questi dati, AWS riesce a identificare le opportunità di ridurre il consumo idrico e di apportare rapidamente delle trasformazioni operative, invece di dover attendere l’arrivo delle bollette o i report sui consumi.

Come l'impiego di energia rinnovabile consente anche un risparmio idrico
Il passaggio all'energia rinnovabile presenta dei benefici ambientali che vanno al di là della riduzione delle emissioni. Secondo l'International Energy Agency, il settore energetico è responsabile del 10% del consumo globale di acqua, che viene impiegata per il funzionamento delle centrali termiche e per la produzione di carburanti. A differenza delle centrali termiche, quelle eoliche e fotovoltaiche non richiedono grandi quantitativi d'acqua. Nel 2020, la generazione di energia rinnovabile da parte di Amazon ha consentito di evitare il consumo di circa 480 miliardi di litri d'acqua, una quantità sufficiente ad approvvigionare 1 milione di abitazioni americane o a riempire 190.000 piscine olimpioniche ogni anno.
Programmi idrici a favore della comunità
Oltre alla riduzione dell'utilizzo di acqua, AWS cerca opportunità per restituire l'acqua alla comunità.
  • Acqua per irrigazione
    Nella regione occidentale di AWS (Oregon), per esempio, abbiamo stretto una partnership con la città di Umatilla e il West Extension Irrigation District per portare l'acqua agli agricoltori. L'acqua dei nostri sistemi di raffreddamento non è sporca; pertanto, invece di inviarla a un impianto di trattamento delle acque reflue, la consegniamo alla comunità locale, in modo che possa essere riutilizzata per l'irrigazione.
  • Acqua per le comunità
    Abbiamo stretto delle partnership con Water.org e WaterAid in India e Indonesia, in cui porteremo un totale di quasi un miliardo di litri d'acqua l'anno a 165.000 persone grazie a impianti di filtraggio dell'acqua, sistemi di raccolta dell'acqua piovana e progetti di ricarica delle falde acquifere.
  • Ripristino dei bacini idrici
    A Città del Capo e San Paolo stiamo inoltre finanziando interventi di ripristino dei bacini idrici con The Nature Conservancy, grazie ai quali la disponibilità di acqua aumenterà di oltre 150 milioni di litri l'anno.
Sustainability in Europe- Water Conservation in Sweden, emphasizing prevention of pollution spread
AWS sta collaborando con il comune svedese di Katrineholm e con la società idrica locale Sörmland Vatten per sostenere un aggiornamento essenziale dell'infrastruttura cittadina per la raccolta delle acque piovane, creando una nuova zona umida a Stora Djulö, appena fuori Katrineholm. Il progetto sarà completato nel 2026 e contribuirà a ridurre le inondazioni, a migliorare la qualità dell'acqua e la biodiversità e a offrire ai cittadini nuovi spazi ricreativi per attività all'aria aperta, come trekking, ciclismo e birdwatching.
Ultime notizie
Scopri in che modo abbiamo impiegato la nostra dimensione e cultura dell’innovazione per costruire un futuro sostenibile.